Il melograno è il frutto autunnale più utilizzato in cucina con tanti benefici

Il melograno è il frutto autunnale più utilizzato in cucina con tanti benefici

Il melograno nasce in Iran ed è tra i prodotti più usati contro l’invecchiamento e i radicali liberi. Il suo nome viene dal latino e significa ‘mela con i semi’, le antiche culture lo associavano al simbolo terreno del potere divino. l melograno, piccolo albero od arbusto appartenente alla famiglia delle Punicacee, è conosciuto in botanica con la nomenclatura binomiale Punica Granatum. Cresce in Iran, del Nord Africa e dell’Asia occidentale, successivamente venne importato in Europa, poi in America e in Australia.

Il succo di melograno

Le sue sostanze  fitochimiche, come tannini e antociani, riducono il rischio di aterosclerosi e rendono molto più luminosa la pelle. Il suo alto contenuto di acidi grassi essenziali aiuta a riparare la pelle danneggiata rimuovendo così la sua funzione anti invecchiamento. L’acido ellaico contenuto al suo interno aiuta anche ad abbassare il colesterolo cattivo, tra le cause di alcune insufficienze cardiache. 

Il melograno fa parte di quella famiglia di frutti definiti ‘con azione anti cancro’, in maniera molto più semplice questo frutto contiene al suo interno un  anti oncogeno che ha la funzione di soppressore anti tumorale. Il P53, come viene chiamato, sarebbe in grado di rallentare o sopprimere le cellule tumorali nascenti proteggendo l’organismo. Alcuni studi recenti ne hanno smentito, però, le proprietà antitumorali, rimane comunque l’effetto benefico contro lo stress ossidativo e l’invecchiamento cellulare. Il melograno è fonte di minerali, tra cui soprattutto il potassio (250 mg / 100 g di parte edibile) e fosforo (22 mg / 100 g), ma si osservano anche buone quantità di sodio, magnesio e ferro, mentre lo zinco, il manganese ed il rame sono presenti in tracce. 

Il beauty melograno

I suoi semi macerati con olio di cocco e zucchero sono un ottimo esfoliante naturale, inoltre i suoi componenti aiutano ad alleviare i sintomi da scottature solari. 

Come si usa in cucina

Molto spesso viene utilizzato nelle insalate ma anche nel condimento di carne e pesce. È molto utilizzato per la preparazione dei dolci come ad esempio la panna cotta. 

Appunti di Puglia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: