Audizioni “Giovane orchestra del Salento” a San Cesario di Lecce

Sabato 13 Maggio alle 15 le sale del Centro Polifunzionale di San Cesario di Lecce ospiteranno le nuove audizioni per entrare a far parte della Giovane Orchestra del Salento. Il progetto, ideato e coordinato dal musicista e cantante Claudio Prima, è riservato a giovani musicisti. Gli strumenti accolti per l’audizione sono chitarre (classiche, acustiche, elettriche), basso, voci, fiati, archi, percussioni. Per informazioni e iscrizioni www.giovaneorchestra.com.

Il progetto nasce nel 2011 dalla collaborazione tra i comuni di Lizzanello, San Cesario e Lequile e grazie al bando “Giovani Energie in Comune” del Ministero della Gioventù Italiana e dell’ANCI. In meno di un anno si svolgono circa 500 ore di formazione gratuita in 16 classi stabili e cinque stage di perfezionamento. Il progetto ha condotto attraverso un percorso di formazione e selezione alla costituzione di un’orchestra stabile, luogo ideale di espressione e di sintesi creativa dei generi diffusi sul territorio salentino. La musica della Giovane Orchestra è energica e originale, mescola in maniera ardita generi musicali diversi (reggae, rock, classica, popolare) e rappresenta il talento generato in questi anni dal fermento musicale che il Salento ha vissuto. Più di 120 ragazzi coinvolti negli ultimi anni, la realizzazione di un documentario, numerosi concerti in Salento, in festival nazionali (Milano, Civitanova Marche), la partecipazione al TedxLecce e la produzione di un cd dimostrano il valore della musica scritta e pensata insieme ai ragazzi. Il concerto della Giovane Orchestra del Salento muove, coinvolge, emoziona ed è un’iniezione di energia pura, divertente e fresca come la forza dei giovani che ne sono protagonisti.

Essera terra è il primo lavoro discografico della Giovane Orchestra. Il cd contiene 14 brani inediti nei testi e nelle musiche, realizzati negli ultimi quattro anni da questo originale gruppo di circa 50 giovani musicisti e musiciste salentini guidati da Claudio Prima ed Emanuele Coluccia. Brani come Essere terra che dà il titolo al disco o come A testa in giù, Semplice, In cammino raccontano nei testi e nelle musiche un nuovo modo di fare musica insieme, libero da ogni schema preesistente. La musica suonata dai ragazzi e dalle ragazze è il frutto di un processo orientato e inclusivo, dedito all’integrazione e all’arte dell’incontro. Il cd è impreziosito dalla presenza di Serena Abrami (X Factor, Sanremo), cantautrice marchigiana, già interprete di Niccolò Fabi e Ivano Fossati, che presta la sua voce per un brano originale dai titolo Chiedimi ancora.

Appunti di Puglia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: