Quarto appuntamento della rassegna musicale La Musica Spiegata con Il piacere sul palcoscenico a cura di Tiziana Spagnoletta e Attilio Cantore a Taranto

Attilio CantoreDomenica 21 Febbraio 2016 quarto appuntamento de La Musica Spiegata, rassegna musicale promossa dal Comune di Taranto e curata dall’Associazione Musicale Orchestra Taras, con il soprano Tiziana Spagnoletta e il pianista Attilio Cantore

 

Domenica 21 Febbraio 2016 La Musica Spiegata, rassegna musicale con cadenza mensile (Novembre 2015-Aprile 2016) promossa dal Comune di Taranto e curata dall’Associazione Musicale Orchestra Taras, giunge al suo quarto appuntamento con Il piacere sul palcoscenico, ricognizioni sul libertinismo e la misoginia nel teatro comico del Settecento, a cura del soprano Tiziana Spagnoletta e del pianista Attilio Cantore, alle 18.30 presso il Palazzo di Città del Comune di Taranto, nel Salone degli Specchi, sito in P.zza Municipio n°1.

L’ingresso è gratuito.

 

Tiziana Spagnoletta

Tiziana Spagnoletta è diplomata in Pianoforte, Canto lirico, Musica vocale da Camera e Musica da Camera. Ha cantato il Gloria di Vivaldi, lo Stabat Mater di Boccherini per soprano solo con l’Orchestra Internazionale Giovanile Tedesca di Bad Mergenthein, il Requiem di Mozart, la Messa Sacra Contemporanea di P. Prochàzka con l’Orchestra della Valle d’Itria, il Magnificat di Vivaldi, lo Stabat Mater di Scarlatti, lo Stabat Mater del Pergolese scritto da Paisiello per il “Giovanni Paisiello Festival”, lo Stabat Mater di Pergolesi, il Magnificat di L. De Luca in prima esecuzione assoluta presso la Basilica Reale e Pontificia di S. Francesco da Paola in Piazza Plebiscito a Napoli. Debutta al Teatro Sancarluccio di Napoli nell’opera contemporanea L’uomo della folla di L. De Luca in prima esecuzione assoluta; seguono Proserpine di Paisiello e il Salvator Rosa di C. Gomes al Festival della Valle d’Itria di Martina Franca e, sempre nell’ambito dello stesso Festival, canta nell’operetta Giove a Pompei di Franchetti-Giordano. Prende parte alla prima esecuzione moderna della messa Adieu Mes Amour di Rocco Rodio. Per il “Giovanni Paisiello Festival” è protagonista ne Gli astrologi immaginari e Gli zingari in fiera. Inoltre canta nell’Orfeo ed Euridice di Gluck all’Orfeo di Taranto e in due opere da camera del m° L. De Luca Cenerentola non perse la scarpetta e Alice delle meraviglie all’Auditorium di Teano. Dopo l’opera La Dirindina di Scarlatti al Teatro Sancarluccio di Napoli, è protagonista in Anna Fougez – il mondo parla ed io resto di Leo Pantaleo, riscuotendo grandi consensi di pubblico e di critica. Si è dedicata allo studio del repertorio contemporaneo, eseguendo e mettendo in scena il Pierrot Lunaire di Arnold Schönberg in versione integrale. Ha inciso per le seguenti case discografiche: Dynamic, Bongiovanni, DAD records.

 

Attilio Cantore

Attilio Cantore, nato a Grottaglie nel 1992, si è diplomato in Pianoforte nel 2013 presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali Giovanni Paisiello di Taranto; l’8 Maggio 2015, insieme al m° Nadir Garofalo, fonda l’Associazione Musicale Orchestra Taras, di cui è vice-presidente. Laureando in Lettere moderne presso l’Università del Salento di Lecce con una tesi in Critica ed Ermeneutica, ha pubblicato una raccolta di poesie (Orme, Chimienti Editore 2009) e un romanzo incentrato sul compositore tarantino Giovanni Paisiello (La Musica e la Grotta o sia La ricerca della Fratellanza, Chimienti Editore 2013). Ha partecipato alla prima edizione (settembre 2014-ottobre 2015) di Scuola Pound, scuola di alta formazione poetica, organizzato da Fucine Letterarie e tenuto dai massimi poeti italiani: M. De Angelis, V. Magrelli, F. Buffoni, M. Cucchi, A. Leone, A. Inglese, A. Riccardi, M. Zizzi, C. Saracino.

 

 

I prossimi appuntamenti:

20 MARZO 2016

Rock in Prog

un omaggio alla musica rock e progressive degli anni ᾽70

Virginia Pavone | voce

Marcello Lombardi | pianoforte

Claudio Delgiudice | batteria

17 APRILE 2016

Storie e leggende napoletane: misteri, principi e janare

lezione-concerto su “la Napoli segreta”

Martin Rua | scrittore

Fabio Anti | voce, flauto

Cosimo Fornaro | chitarra barocca

 

 

L’Associazione Musicale Orchestra Taras, costituitasi nel Maggio 2015 e già attiva nella produzione di eventi culturali di rilievo, nasce con il preciso intento di curare l’organizzazione e la mise di concerti nell’area jonica, promuovere l’attività didattica e la ricerca musicologica ed incentivare il fermento culturale sul territorio tarantino, lo stesso fermento culturale che ha caratterizzato il nostro territorio sin dalle sue origini. L’Associazione, formata da giovani musicisti tarantini, rappresenta un’opportunità concreta per coniugare talenti, saperi e professionalità, in un’ottica di crescita e valorizzazione del capitale umano dell’arco jonico.

 

 

Si rende noto che, per ragioni inerenti alla pubblica sicurezza, l’ingresso sarà consentito fino a esaurimento posti.

Si raccomanda, pertanto, la massima puntualità.

 

 

Per Info:

+39 3803608866              

+39 3405214060

orchestra.taras@gmail.com

 

Appunti di Puglia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: