Coronavirus, Ruffano devolve le indennità di sindaco e assessori

Coronavirus, Ruffano devolve le indennità di sindaco e assessori

Il comune di Ruffano (Le) ha deciso di rinuciare alle proprie indennità per alcuni interventi di solidarietà digitale.

Al fine di contribuire fattivamente al sacrificio cui tutti siamo chiamati, nella giunta odierna abbiamo deciso all’unanimità di rinunciare alle rispettive indennità di funzione di aprile 2020 in favore di una nobile causa.
Ai tempi dell’emergenza coronavirus con lo stop alle lezioni fisiche, le scuole hanno attivato la didattica a distanza: un modo per fornire agli alunni una parvenza di normalità e per continuare con il programma didattico. Per cui, data l’importanza dell’argomento ed avendo già stanziato circa € 10.000,00 tra Comune di Ruffano e Piano di Zona ed € 93.988,51 attraverso Ordinanza del Capo Dipartimento della Protezione Civile per buoni spesa e considerato che con Deliberazione di G.C. abbiamo istituito un capitolo “Raccolta Fondi Emergenza Covid” a disposizione di donazioni liberali da parte di cittadini o imprese (ai quali spetta anche una detrazione dall’imposta lorda sul reddito pari al 30%), abbiamo deciso di utilizzare gli importi da noi non percepiti per interventi di Solidarietà Digitale, andando ad installare gratuitamente e fino alla concorrenza delle somme, la linea internet in quelle zone dove non è possibile ottenere l’allaccio ad altre reti commerciali.
Stiamo lavorando duro ogni giorno, non molleremo e fino alla fine staremo accanto ai nostri cittadini, assistendoli in tutto. Un abbraccio virtuale a tutti voi.

Appunti di Puglia

Lascia un commento