Museo amico, Unicef e Polo biblio-museale di Lecce, insieme, per favorire cultura

Museo amico, Unicef e Polo biblio-museale di Lecce, insieme, per favorire cultura

Museo amico, Unicef e Polo biblio-museale di Lecce, insieme, per favorire cultura, partecipazione e solidarietà.

Nel Museo Castromediano il presidente nazionale UNICEF, Francesco Samengo, siglerà con l’assessore regionale all’industria turistica e culturale, Loredana Capone, il protocollo d’intesa Museo Amico. Le due istituzioni, insieme, cureranno significative politiche di sviluppo in favore delle future generazioni, realizzando iniziative quali i “Musei aperti”, gli “Ecomusei”, i “Musei accoglienti”.

Iniziative che attivano la dimensione partecipativa, enfatizzando la natura di “luogo” che intende contrastare l’esclusione sociale e la povertà educativa, promuovendo azioni positive di arte pubblica e relazionale.


Il Comitato Italiano per l’Unicef ha inoltre il compito specifico di proporre strategie e azioni che concorrano a favorire la realizzazione dei diritti sanciti dalla Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, di cui nel 2019 è ricorso il trentesimo anniversario.


Il Progetto “Musei e Biblioteche Amici dei Bambini” promosso da UNICEF, completerà il mosaico delle azioni concrete che le istituzioni e altri soggetti possono mettere in atto per l’attuazione della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e per offrire ai bambini e ai ragazzi importanti opportunità educative e di crescita.
Ricordiamo che il Museo Castromediano è aperto ogni giorno, dal martedì alla domenica, dalle ore 9 alle ore 20.

Appunti di Puglia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: