Gli alimenti antinfiammatori che aiutano il nostro organismo

Gli alimenti antinfiammatori che aiutano il nostro organismo

Gli alimenti antinfiammatori possono aiutare il nostro organismo a mantenersi in perfetta salute. Livelli molto alti d’infiammazione sono nocivi e soprattutto potrebbero scatenare delle malattie piuttosto gravi a carico del sistema cardiovascolare ma anche degli stati di depressione.

Migliorare l’alimentazione in questo caso è fondamentale, regolare il proprio stile di vita in maniera più sana ci aiuta a vivere meglio. A tutto questo va aggiunto anche una vita meno sedentaria e più incline all’attività fisica.

Maria Borrelius è una giornalista scientifica e autrice del libro Rivoluziona la tua salute! Il metodo svedese per ritrovare felicità e benessere con uno stile di vita antinfiammatorio. Recentemente  ha rilasciato un’intervista all’Ansa dove ha illustrato i metodi e i rimedi per contenere lo stato infiammatorio, ne riportiamo alcuni. Ovviamente tutto comincia a tavola, tra gli alimenti antinfiammatori che aiutano troviamo il pesce ricco di omega 3, sardine  e salmone, e la frutta secca. Anche la verdura è nostra alleata, qui troviamo:

  • Spinaci
  • Broccoli
  • Rucola
  • Aglio
  • Zenzero
  • Rosmarino
  • Prezzemolo
  • Bacche di Goji

A colazione meglio dello yogurt greco, da evitare alimenti troppo zuccherati.

Lo sport contro l’infiammazione

Gli esercizi  come lo yoga o la meditazione possono aiutare a ridurre lo stato infiammatorio, non solo, anche ascoltare musica rilassante, la meditazione o immergersi nella natura con una passeggiata possono aiutare a rallentare questo processo degenerativo. Sono stili di vita che possono migliorare radicalmente la nostra salute.

Attenzione anche agli abbinamenti, come spiega la stessa autrice a benessereblog:

«Normalmente una buona regola è non mescolare proteine di provenienza diversa, quindi tenere le carni separate dal pesce e dai formaggi, per una questione di pH di digestione.

Per quello che riguarda l’incrocio tra le proteine e le verdure in realtà dal punto di vista nutrizionale non ci sono grossi problemi, perché anche se la proteina (in particolare la carne) ha un potere acidificante la presenza delle verdure alcalinizza il tutto e quindi non ci sono potenziali conflitti.

E’ molto importante, pensando alla qualità di vita, cercare di azzeccare i cromatismi e l’abbinamento dei sapori, ma lì sta a noi. Diciamo che si possono fare tutti gli abbinamenti che vogliamo restando nel buon senso.»

redazione Appunti di Puglia

Lascia un commento