A Otranto sagra del centro storico. Festa de SS. Pietro e Paolo 2019

A Otranto sagra del centro storico.  Festa de SS. Pietro e Paolo 2019

La sagra a Otranto. Venerdì 28 Giugno:

ore 17:00 – APERTURA STANDS DI DEGUSTAZIONE E VENDITA (largo Monumento)

  • Postazioni di degustazione e vendita di prodotti tipici salentini
  • Stands di artigianato a cura di MercArti (artigiani otrantini)

ore 17:30 – APERTURA PUNTI SAGRA (sparsi nel centro storico)

  • In collaborazione con gli esercenti del Centro Storico si potranno degustare i piatti tipici della tradizione otrantina per i vicoli della città vecchia presso i “punti sagra” appositamente segnalati. 
  • Postazione di pittule, acqua, birra e vino presso porta Alfonsina

ore 18:00 – ESPOSIZIONE ARTISTICA (piazza del Popolo)

  • Mostra di quadri e oggetti di artigianato a cura di Roberta Spagnolo, Antonella Loschi e Raffaella Caggese

ore 19:00 – SECONDO PREMIO INTERNAZIONALE ICS (piazzetta dell’Immacolata)

  • Presentazione del libro “Puglia – Viaggio nel Colore” di Enrica Simonetti e Nicola Amato – ADDA Editore” – presente Giacomo Adda, editore 
  • dibattito tra il Magnifico Rettore dell’Università del Salento, Vincenzo Zara, e il dott. Luciano Barbetta
  • conferimento del Secondo Premio Internazionale ICS
  • intervista a Paolo Pagliaro, fondatore e presidente di Cuore Amico Onlus e Mingo de Pasquale con la proiezione di uno spot sull’autismo curato dall’associazione “Vinci con Noi”, rappresentata dalla presidente Stefania de Lia.

La conduzione è affidata a Daniela Mezzacane di TeleNorba, con l’affiancamento del prof. Ronny Trio.

ore 21:00 – POSTAZIONE MUSICALE E CORTEO IN MUSICA (piazza del Popolo)

  • Kumpagnìssi in concerto in Piazza del Popolo e corteo di apertura in musica verso Porta Alfonsina

ore 22:30 – CONCERTO ENSEMBLE DEL CENTRO STORICO (porta Alfonsina)

  • Ensemble del Centro Storico in concerto all’interno di Porta Alfonsina: Rachele Andrioli, Angelo Surdo, Carlo de Pascali, Luigi Nuzzo, Lucia Passaseo e Carlo Massarelli

Sabato 29 Giugno:

ore 17:00 – APERTURA STANDS DI DEGUSTAZIONE E VENDITA (largo Monumento)

  • Postazioni di degustazione e vendita di prodotti tipici salentini
  • Stands di artigianato a cura di MercArti (artigiani otrantini)

ore 17:30 – APERTURA PUNTI SAGRA (sparsi nel centro storico)

  • In collaborazione con gli esercenti del Centro Storico si potranno degustare i piatti tipici della tradizione otrantina per i vicoli della città vecchia presso i “punti sagra” appositamente segnalati. 
  • Postazione di pittule, acqua, birra e vino presso porta Alfonsina

ore 18:00 – ESPOSIZIONE ARTISTICA (piazza del Popolo)

  • Mostra di quadri e oggetti di artigianato a cura di Roberta Spagnolo, Antonella Loschi e Raffaella Caggese

ore 18:00 – SPETTACOLO DI BURATTINI (piazzetta dell’Immacolata)

  • spettacolo di burattini a cura del Piccolo Teatro di Pane presso la piazzetta dell’Immacolata

ore 18:00 – OTRANTO SI RACCONTA – PASSEGGIATA CULTURALE (per le vie del Centro Storico)

  • passeggiata culturale tra le vie del centro storico curata dall’associazione Omnibus con il prezioso contributo di Annamaria Tarantino. Sarà Otranto stessa a raccontarci la sua storia e a condividere i suoi segreti, con l’ausilio di due personaggi a sorpresa, partenza da Porta Alfonsina

ore 21:00 – POSTAZIONI MUSICALI IN ACUSTICO (piazza S. Pietro, piazzetta dell’Immacolata, corte via Castello, scalinata largo Alfonso d’Aragona)

  • postazioni musicali in acustico sparse per gli angoli e le corti del centro storico a cura di Claudio Prima e l’Orchestra Senza Confini. Le postazioni musicali saranno in piazza S. Pietro, piazzetta dell’Immacolata, scalinata in largo Alfonso d’Aragona, corte in via Castello.

I musicisti andranno, poi, tutti insieme in corteo verso porta Alfonsina dove ci sarà il concerto a chiusura della serata.

ore 22:30 – CONCERTO DI CLAUDIO PRIMA E ORCHESTRA SENZA CONFINI (porta Alfonsina)

  • Claudio Prima con l’Orchestra Senza Confini chiuderà la serata con un emozionante concerto ricco di contaminazioni e profumi lontani – presso porta Alfonsina

Domenica 30 Giugno:

ore 17:00 – APERTURA STANDS DI DEGUSTAZIONE E VENDITA (largo Monumento)

  • Postazioni di degustazione e vendita di prodotti tipici salentini 
  • Stands di artigianato a cura di MercArti (artigiani otrantini)

ore 17:30 – APERTURA PUNTI SAGRA (sparsi nel centro storico)

  • In collaborazione con gli esercenti del Centro Storico si potranno degustare i piatti tipici della tradizione otrantina per i vicoli della città vecchia presso i “punti sagra” appositamente segnalati. 
  • Postazione di pittule, acqua, birra e vino presso porta Alfonsina

ore 18:00 – ESPOSIZIONE ARTISTICA (piazza del Popolo)

  • Mostra di quadri e oggetti di artigianato a cura di Roberta Spagnolo, Antonella Loschi e Raffaella Caggese
  • Realizzazione di opere artistiche e pitture live a cura di Alice Pietroforte
  • Giochi in piazza a cura del Gruppo Fratres e del Reparto Scout Calimera 1: tiro alla fune, lancio contro i barattoli, lancio dei cerchi e boccione

ore 19:00 – ORA OTRANTINA (piazzetta dell’Immacolata)

  • lettura/recitazione di brani, poesie, aneddoti e filastrocche su Otranto e la sua storia, curata dagli abitanti del borgo e da amici di paesi vicini 
  • presentazione flash del libro “Il colore delle cose fragili” di Cristina Carlà – edito da Collettiva edizioni indipendenti
  • esposizione fotografica a cura di Fernando Bevilacqua 
  • Mostra di illustrazioni a cura di Valeria Puzzovio

ore 22:00 – CONCERTO DEL CORO POPOLARE DI TERRA D’OTRANTO CON PAOLO RICCIARDI, DARIO MUCI ED ENZA PAGLIARA (porta Alfonsina)

  • Paolo Ricciardi, Enza Pagliara, Dario Muci e il Coro Popolare di Terra d’Otranto in concerto: “Vecchi racconti si sono fusi con ninne nanne quasi dimenticate, memorie sopite ma pronte a riemergere con gli stimoli giusti.”

Dopo L’esibizione del Coro Popolare di Terra d’Otranto ci sarà il concerto di musica tradizionale con il trio Pagliara, Muci, Galeone che riproporranno canti e pizziche del nord e basso Salento.

Nei 3 giorni della sagra, porta Alfonsina accoglierà la mostra fotografica di Dino Longo e l’esposizione di prodotti artigianali realizzati con il giunco dal maestro Uccio Milo.

Carla Falcone

Giornalista e copywriter freelance, consulente per alcune aziende.

Lascia un commento