L’astrofisica Sandra Savaglio torna a Lecce per conversazioni sul futuro

L’astrofisica Sandra Savaglio torna a Lecce per conversazioni sul futuro

Prendono il via gli appuntamenti di avvicinamento alla settima edizione del festival “Conversazioni sul futuro” che si terrà dal 24 al 27 ottobre Lecce. Organizzato dall’associazione Diffondiamo Idee di Valore, in collaborazione con numerose realtà pugliesi e nazionali, proporrà quattro giorni di workshop, incontri, dibattiti, confronti, lezioni, proiezioni, presentazioni di libri, concerti. Venerdì 8 marzo (ore 19:30 – ingresso libero) l’astrofisica Sandra Savaglio torna a Lecce per presentare il suo recente saggio “Tutto l’universo per chi ha poco spazio tempo” (Mondadori).

L’incontro – moderato dalla giornalista Mary Tota – sarà ospitato dal Mondadori Bookstore in via Felice Cavallotti. Sabato 9 marzo (ore 9:30) la professoressa incontrerà gli studenti e le studentesse del Liceo Scientifico Giulietta Banzi BazoliLecce. “Quello che state per leggere non è esattamente un libro di astronomia nel senso classico, intesa come la branca della scienza che osserva le stelle nel cielo: quanto sono brillanti, quanto sono vecchie, dove si trovano l’una rispetto all’altra, in quali costellazioni sono raggruppate”, si legge nelle note di copertina.

“È invece un libro sull’universo – nel senso più pieno di insieme ‘tutto intero’ di ciò che esiste – dove le stelle sono solo una parte piccola, ma piccola davvero, del tutto. Un universo visto e interpretato attraverso le leggi della fisica. È un libro che racconta quello che sappiamo del mondo in cui viviamo e di quanto ci circonda, della sua origine e della sua storia, di come è arrivato a essere ciò che è oggi e di che cosa diventerà in futuro. Parlerò dei progressi fatti dalle nostre conoscenze, in particolare nell’ultimo secolo, dedicando buona parte di queste pagine ai risultati degli ultimissimi anni, se non di questi giorni. Ma non trascurerò di soffermarmi sulle cose che ancora non sappiamo, che sono sempre e comunque molte di più di quelle che conosciamo”.

Tutto l’universo per chi ha poco spazio-tempo è l’eccezionale creazione editoriale di una delle menti che il mondo scientifico ci invidia. Sandra Savaglio è un’astrofisica di fama, ricerche e pubblicazioni internazionali, recentemente rientrata in Italia per insegnare all’Università della Calabria, che ha deciso di raccontare il suo sapere con un taglio divulgativo. In questo meraviglioso viaggio nell’infinito sopra di noi, fra buchi neri, stelle nane, onde gravitazionali e future missioni spaziali, riesce nell’impresa di sintetizzare tutto ciò che si sa e tutto ciò che non si sa del nostro meraviglioso universo, fino alle vertiginose domande che continuano, e continueranno, ad appassionare gli esseri umani davanti all’infinità del cosmo di cui siamo piccolissima parte.

Sabato 16 marzo (ore 17 – ingresso libero) alle Officine Culturali Ergot di Lecce – nell’ambito della rassegna “Votarti m’affatica. Le parole della scelta. La scelta delle parole” – appuntamento con “Europa: cercasi carta d’identità“. Mentre le elezioni europee si avvicinano, ha senso parlare dell’identità europea? E se sì, qual è l’importanza delle nostre identità al giorno d’oggi? Ne discuteranno Marina Lalovic (giornalista, Rai Radio3), Linda Dorigo (fotografa, giornalista e regista), Andrea Gabellone (giornalista, fotografo – LecceSette.it), Daniele De Luca (docente di Storia delle relazioni internazionali dell’Università del Salento), Ubaldo Villani-Lubelli (docente di Storia delle Istituzioni politiche dell’Università del Salento). Grazie alla collaborazione con l’Ordine dei giornalisti della Puglia, l’incontro è valido per il rilascio dei crediti formativi. 

Giovedì 28 marzo (ore 19 – ingresso libero) le Officine Cantelmo di Lecce ospiteranno la presentazione del libro “Jihadisti italiani. Le storie, le intercettazioni, i documenti segreti dell’ISIS in Italia” di Fabio Tonacci Giuliano Foschini, giornalisti e inviati di Repubblica (Utet Libri). Con gli autori dialogherà Leonardo Leone De Castris, capo della Procura della Repubblica di Lecce. Cosa spinge i figli dell’Occidente ad arruolarsi in un esercito di odio? Come si diventa jihadisti in Italia? Un’inchiesta unica, fatta di documenti inediti, chat private, messaggi, email e pagine di diario.

Un viaggio mai fatto prima nel territorio oscuro in cui nasce il terrorismo islamico made in Italy. Per la prima volta Foschini e Tonacci, infatti, portano alla luce queste storie in tutta la loro complessità, fatta di particolari sconosciuti, emozioni fino a oggi inaccessibili, decisioni radicali e a volte tragiche. E attraverso la sconvolgente forza dei racconti in presa diretta, delle pagine di diario, delle vive voci al telefono, viene alla luce, passo dopo passo, il terribile percorso che alcuni italiani hanno compiuto fino in fondo, fino a diventare jihadisti.

Sabato 30 marzo (ore 21 – ingresso 5 euro) alle Ergot, Adelmo Monachese con “Io taggo, tu cita. La lettura e i lettori ai tempi dei social”. Un nuovo reading satirico sul mondo dei libri, dell’editoria e dei lettori ai tempi dei social prendendo a piene mani ispirazione dalla sua esperienza diretta come lettore appassionato, scrittore, autore teatrale ma anche come ex libraio. Nel reading Monachese racconta delle sue esperienze più divertenti come autore con i suoi primi due libri: I cuochi TV sono puttane (da cui ha tratto un monologo di stand up comedy che sta portando ancora in giro per l’Italia in oltre 40 date) e Attentato al Piccolo Principe (da cui ha tratto una commedia teatrale portata in scena dalla Piccola Compagnia Impertinente di Foggia). Ci sarà spazio anche per una breve panoramica sulle esperienze di pubblicazione in collettivi come i due fenomeni web Lercio.it e Inchiostro di Puglia.

Risate assicurate anche con le Classifiche impossibili, la lettura in parodia delle tanto amate classifiche dei libri, rubrica che Monachese ha curato all’interno delle trasmissione di TeleNorba andata in onda nel 2017 all’interno del programma Libro Possibile TV. Partendo dai migliori libri da leggere prima dei 30 anni, i libri più censurati della storia fino ai migliori di cucina per un totale di dieci classifiche tutte da ridere. Infine ci sarà una spassosa anticipazione sul libro di prossima pubblicazione di Monachese “Nel calcio la palla è quadrata e altri 500 luoghi comuni sul calcio al contrario”. E per concludere l’immancabile Oroscopo letterario!

redazione Appunti di Puglia

Lascia un commento