Tutta un’altra luce! A Calimera “Work of light”

Tutta un’altra luce!  A Calimera “Work of light”

Dal 24 al 26 maggio e dal 7 al 9 giugno 2018, a Calimera, due sessioni gratuite di alta formazione con esperti designer per progettare la “luce”. Dai lampioni di san Luigi a nuovi scenari di realizzazione di elementi di arredo a carattere luminoso, per gli artigiani del futuro. Aperte le iscrizioni on line.

La luce di ieri e la luce di oggi. La tradizione e l’innovazione per generare creatività e nuove competenze, per il futuro. È l’obiettivo di “Work of light – tradizione, design, tecnologia”, le due sessioni di masterclass e  worklab gratuiti incentrati sulla cultura e percezione della luce, sulla progettazione di elementi di arredo a carattere luminoso (1° sessione) e sulla prototipazione di nuove figure ispirate ai Lampioni di Calimera (2° sessione). Rivolto a designers, ingegneri, architetti, artisti e a tutte le menti creative under 35, si terranno rispettivamente  i prossimi 24, 25 e 26 maggio (1° sessione) e il 7, 8 e 9 giugno (2° sessione), presso l’Ex Mercato Coperto (via Basilicata).

I lampioni dunque, le suggestive e tradizionali scenografie dalle ridenti forme e colori legati al solstizio d’estate e alla festività di san Luigi e create da sapienti mani della comunità grika per la notte del 21 giugno, generano nuova linfa socio-economica.

 

“Work of light è un’opportunità di conoscenza e approfondimento, oltre che di confronto con tre grandi esperti di fama nazionale del lighting design e dell’architettura, Andrea Ingrosso, Lorenzo Longo e Paolo Portaluri. Le loro sessioni, suddivise tra teoria e pratica, guideranno i partecipanti alla scoperta delle antiche tecniche di realizzazione dei lampioni e dei molteplici e differenti modi di generare la “luce”, attraverso la progettazione di nuovi materiali e forme di illuminazione.

Il calendario degli incontri e le modalità d’iscrizione sono disponibili all’indirizzo www.lampu.it/workoflight.

Il corso di specializzazione è patrocinato dall’Ordine degli Architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori della provincia di Lecce, da ADI (Associazione per il disegno industriale  – delegazione Puglia e Basilicata), AIDI (Associazione Italiana di Illuminazione) e APIL (Associazione Professionisti dell’illuminazione Italian). Partner dell’evento l’Italian Design Institute. Il worklab rientra nel programma di attività ed iniziative, ideate all’interno del progetto LAMPU!

LAMPU! è il progetto del Comune di Calimera, nato nel 2016, in partenariato con Pro Loco Calimera, APS Radici Urbane, Associazione Borghi Autentici d’Italia e GAL Isola Salento,  realizzato ai sensi del bando ANCI “Giovani RiGenerAzioni Creative” e finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri; è finalizzato alla rigenerazione urbana dei luoghi attraverso la partecipazione dei giovani e, più in generale, della comunità locale e trova il suo fulcro nel tradizionale lampione, luminaria unica anche a livello nazionale, che ora si propone come punto di incontro tra tradizione e innovazione. Gli stabili interessati dalla rigenerazione sono l’ex Mercato Coperto sito nella Zona 167 e la Casa della Memoria, collocata all’interno dei giardini pubblici, due luoghi fino a ieri abbandonati all’incuria del tempo e oggi rigenerati in contenitori di attività e percorsi formativi sul design, nei quali i giovani stessi hanno la possibilità di sperimentare, attraverso il confronto, lo scambio di idee, le proprie attitudini e i propri talenti con il fine ultimo di favorire la crescita professionale, per competere nel mondo del lavoro e incidere con segni tangibili nella comunità  cui appartengono.

 

Carla Falcone

Giornalista e copywriter freelance, consulente per alcune aziende.

Lascia un commento