Presentazione a Lecce del “Corso Professionale per Sommelier”

Nel 2016 Fondazione Italiana Sommelier Puglia ha iniziato la sua attività didattica su territorio salentino, aprendo la sua sede a Lecce, presso il prestigioso Risorgimento Resort, avviando i primi corsi di specializzazione e organizzando eventi dedicati a grandi nomi del mondo del vino italiano e internazionale.
L’ottimo riscontro ottenuto in questo primo anno ha convinto Fondazione Italiana Sommelier Puglia a proseguire lungo la strada tracciata: tutto è pronto per dare il via al PRIMO LIVELLO DEL CORSO PROFESSIONALE PER SOMMELIER, che sarà presentato martedì 31 ottobre, alle ore 20.00, presso l’Hotel President di Lecce e il cui inizio è previsto per metà novembre 2017. 
Per chi vuole approcciarsi al vino in modo professionale e qualificato, la presentazione rappresenta un’occasione importante per conoscere meglio non solo l’offerta formativa, ma anche lo stile didattico di Fondazione Sommelier Puglia e i suoi elementi distintivi, come il valore dei relatori, l’eccellente carta vini del corso, il clima amichevole e informale delle lezioni. L’introduzione al primo livello sarà a cura del Presidente regionale Giuseppe Cupertino, Wine Experience Manager di Borgo Egnazia a Savelletri: sotto la sua guida, Fondazione in Puglia ha raggiunto in tempi brevi autorevolezza e credibilità. Ad affiancare Cupertino ci saranno il delegato di Lecce, Rosario Calcagnile e Giuseppe Mariano, Direttore di Vestas Hotels and Resorts, gruppo alberghiero partner, che ospita nelle sue strutture – Risorgimento Resort, Hotel President ed Eos Hotel – tutte le iniziative firmate Fondazione.
Il primo livello del corso professionale per sommelier, che si terrà in orario serale, prevede cinquantadue incontri con relatori qualificati, materiale didattico di 7 Testi e 3 Quaderni, una carta dei vini con le migliori 45 etichette italiane e mondiali in degustazione. Inoltre, due cene e una visita presso un’Azienda del territorio. I relatori vantano grande esperienza, sono noti a livello nazionale ed internazionale e provengono dalla sede centrale di Roma. Ogni lezione sviluppa un tema specifico, a cui seguono le degustazioni; tutti gli appuntamenti hanno anche una parentesi dedicata al servizio, agli attrezzi e ai segreti del sommelier. A conclusione del percorso didattico, è prevista un’autovalutazione di verifica delle nozioni acquisite. 
Per garantire a tutti i corsisti massima attenzione e opportunità di interazione, Fondazione ha deciso di formare un’aula con non più di trentacinque partecipanti. 
Con le sue lezioni, Fondazione intende fornire ai propri corsisti, che siano semplici appassionati o professionisti del settore, degli skills che consentano un approccio consapevole, competente e contemporaneo al settore del vino.
Fondazione Italiana Sommelier è membro di Worldwide Sommelier Association (W.S.A.), l’Associazione dei Sommelier nel Mondo.

Appunti di Puglia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: