“Identità salentina”, il Festival per la cultura del territorio

Al via domani, sabato 30 settembre e fino al 15 ottobre, la 19^ edizione di “Identità salentina”, il Festival per la cultura del territorio, ideato e organizzato dall’associazione Italia Nostra – Sezione Sud Salento, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, della Presidenza della Camera dei Deputati, della Provincia di Lecce e di numerosi altri enti ed associazioni.

Nata con l’obiettivo di accrescere la conoscenza e la sensibilità per la tutela delle risorse culturali e ambientali, la  storica manifestazione farà tappa nei Comuni di Alezio, Collepasso, Matino, Parabita e Tuglie, con una serie di coinvolgenti iniziative volte a dare, nelle intenzioni degli organizzatori , “un contributo ulteriore alla conoscenza, al confronto e alla proposta affinché il Salento, con la sua storia e le sue peculiarità, non diventi un mero ricordo ma un luogo in cui poter vivere il futuro”.

Il ricco calendario di appuntamenti si aprirà domani, sabato 30 settembre a Parabita, nell’ex Convento dei Domenicani, in piazzetta degli Uffici, con l’inaugurazione alle 17.30 delle due mostre “La valigia dell’emigrante”, omaggio a Franco Gelli e “Le Cariatidi di Vaste”, omaggio a Gianni Carluccio e a seguire il dibattito “Il paesaggio salentino: quale identità, quale futuro?”. Alle 18.30 la presentazione del programma e alle  19.30 tavola rotonda sul tema “Identità al futuro: il Salento tra localismo e globalizzazione”.

Il festival itinerante si chiuderà sempre a Parabita, domenica 15 ottobre (ore 18.30) con una manifestazione conclusiva in cui saranno consegnati, tra l’altro, alcuni riconoscimenti speciali a personalità che si sono distinte nella tutela e valorizzazione dell’identità salentina. In allegato l’intero programma.

Appunti di Puglia

Lascia un commento