Chic-Show il 21 luglio al Palazzo Baronale di Vaste

L’evento, con il concept e l’organizzazione di Maurizio Gallella Mottola, nasce dalla sinergia di cinque aziende Maia Collection (borse artigianali), Paoni camicieBaronale museum cafè, calzature MicantoArôme de Cacao pasticceria che, unendosi e facendo rete, attraverso un format particolare, e decisamente fuori dagli schemi, presentano i propri prodotti e le diverse collezioni. Si tratta di oggetti artigianali, frutto di un’arte e una fattura antica, spesso, tramandati di padre in figlio ma in grado di guardare al contemporaneo con stili, linee, forme e gusti all’avanguardia.

Nasce così un vero e proprio evento-spettacolo, sotto le stelle abbracciato dai suggestivi spazi del Palazzo Baronale di Vaste che comprendono anche il delizioso aranceto, il cortile e il bar-museo del Cafè Baronale dove, nel corso della serata, il pubblico è al tempo stesso spettatore e comparsa, fruitore e parte della scena, e scorrono le performance dei diversi artisti coinvolti in un caleidoscopio di spumeggianti situazioni che conducono in dimensioni oniriche e surreali. Un mix di linguaggi artistici ed espressivi, infatti, pervade le singole scene che prendono vita all’improvviso squarciando il tempo e lo spazio con un forte impatto artistico.

Il soprano Serena Scarinzi si esibisce accompagnata dal coro (Elisa Abaterusso, Sara Marra, Elena Nescis e Fabrizio Aleardi) e l’Orchestra dell’Istituto di cultura musicale “J.S. Bach” di Tricase (Elena Maria Musarò, Riccardo Giannuzzo, Davide Indino, Sofia Maglie e Marina Zocco). La soprano, dalla voce potente e leggiadra al tempo stesso, “canta la bellezza” che la circonda, la sublime fattura delle borse artigianali MAIA, in uno spazio sospeso di incanto e magia.

Il mimo Junco è quel pizzico di leggiadra poesia che fa capolino con la sua arte, metafora di percorsi, cammini, strade da intraprendere con la fantasia e le eleganti calzature di Micanto, alle quali dona personalità e vita propria.

L’artista Antonio Chiarello fa spettacolo della sua delicata e profonda creatività con un live painting che impreziosisce diversi momenti della serata.

I danzatori Stefania Nuzzo (Soul Dancing School) e Gianni Cancelli (Ahi Namà) diventano opere d’arte viventi, creazioni vive che indossando le pregiate camicie Paoni.

 

Anche il gusto ha le sfumature dell’arte con la finissima pasticceria di Arôme de Cacao, un vero e proprio viaggio sensoriale tra performance a fior di “pelle e palato” guidati da esperti cioccolatieri e pasticceri mentre i cocktail dei bar tender conducono alla scoperta del “bere bene” con liquid art e mixology.

Questo, e molto altro, per un vero e proprio show tutto da vivere e scoprire.

La serata scorre sui vinili del DJ Federico Primiceri: riprese e video a cura di Laku; foto di Roberta Fiordiponti; Progetto grafico, Marianna Carluccio.

 

redazione Appunti di Puglia

Lascia un commento