Terzo spettacolo della seconda edizione del festival teatrale QdV

Terzo spettacolo della seconda edizione del festival teatrale QdV

Divertenti storie di gelosie e di tradimenti, di arguzia e di ingegni, colorano di scoppiettante vitalità la seconda parte del Decamerone nella sua lingua originale che, ad ogni passaggio, diverte, suggestiona, attrae, senza mai risultare noioso o ripetitivo, pur mantenendo la scansione del susseguirsi di una novella dopo l’altra.

Ad evidenziare tutta la ricchezza e la bellezza della nostra lingua del trecento l’uso della pantomima, del coro, delle tecniche del teatro di pura narrazione e delle sequenze ritmiche dal vago e vivace sapore circense.

Il festival anche quest’anno vuole proporre una rassegna di spettacoli teatrali intorno ai quali costruire eventi complementari accomunati all’argomento trasversale e multidisciplinare connaturato in uno dei più importanti indicatori della vivibilità di una città, di una comunità, dello stesso Pianeta Terra, quale la Qualità della vita: un concetto che considera il benessere di tutte le specie viventi, di un habitat (sia esso un ambiente lavorativo o l’ambiente naturale) nell’ottica della Sostenibilità, del miglioramento delle condizioni di vita, la cui valutazione di sviluppo vada oltre l’approccio del calcolo statistico degli indici di crescita economica del P.I.L. e di altri parametri similari, e che consideri, invece, lo Human Development.

Prenotazione obbligatoria al : 3473238042 oppure 329 931 6191

Carla Falcone

Giornalista e copywriter freelance, consulente per alcune aziende.

Lascia un commento