Terra Madre Day 2016: la ricchezza del “pesce povero” interpretato dallo chef Cosimo Russo di Aqua Le Dune

Terra Madre Day 2016: la ricchezza del “pesce povero” interpretato dallo chef Cosimo Russo di Aqua Le Dune

Un appuntamento da non perdere, sabato 17 dicembre alle ore 20.30, presso AQUA Le Dune di Porto Cesareo per una serata gourmet, che vede protagonisti i “pesci poveri”, in realtà un vero e proprio “tesoro“, ricchi come sono di nutrienti e di sostanze antiossidanti. In occasione del Terra Madre Day2016 lo chef Cosimo Russo, interpreta il tema “la ricchezza del pesce povero”, ovvero i  pesci azzurri, il cui passaggio lungo le coste salentine scandisce lo scorrere delle stagioni e garantisce da secoli un reddito ai nostri pescatori: dalle alici alla sciabola. Sarà una cena -laboratorio, un percorso gustativo guidato da Antonio Muci, giornalista e profondo conoscitore della biodiversità dei nostri mari. Si gusteranno sapori forti nelle ricette dello chef Cosimo Russo e si scoprirà una pesca sostenibile, non intensiva; insomma un cibo buono, pulito e giusto per celebrare il Terra Madre Day 2016. I vini dell’Azienda Cardone di Locorotondo accompagneranno i piatti e saranno raccontati dalla produttrice Marianna Cardone. Una serata speciale in cui le tre condotte salentine, Slow Food Lecce, Slow Food Neretum e Slow Food Sud Salento si uniranno per festeggiare la splendida rete di Terra Madre. Costo della cena: 30 euro. Parte del ricavato sarà devoluto in beneficenza alla campagna di raccolta fondi “Ama la Terra, difendi il Futuro!” di Slow Food Italia.

 

Le prenotazioni saranno accolte entro e non oltre giovedì 15 dicembre (tel. 3281492261, 3476758177,

3281808089, slowfoodneretum293@gmail.com)

 

Menu

Alici marinate, burrata  e cime di rapa // Valle d’Itria Igp Prosit bianco frizzante 2015

Risotto alle erbe selvatiche, pisello riccio di Sannicola, sarde e capocollo di Martina

Franca // Valle d’Itria Igp Falera 2015

Girella di sciabola, zucca speziata e finocchi novelli // Valle d’Itria Igp Placeo 2015

Meringa, ricotta di capra, castagne e spuma di cioccolato

Panettone dello chef // Tarantino Igp Carmerum 2015

 

Terra Madre, lanciato da Slow Food nel 2004, è un progetto di scala globale che unisce le Comunità del cibo di 160 Paesi che condividono una visione di produzione alimentare radicata nelle economie locali e che rispetti l’ambiente, le conoscenze tradizionali, la biodiversità e il gusto. Dal 2009 il Terra Madre Day è un’opportunità di celebrare il cibo locale e promuovere la produzione e il consumo sostenibili. Quest’anno è dedicato alla prima campagna di raccolta fondi di Slow Food, “Ama la Terra, difendi il Futuro!”, utile a far sì che Slow Food possa continuare le sue attività di organizzazione non-profit in modo indipendente.

 

 

Cantina Cardone: è una bella realtà familiare nata a Locorotondo nel 1970 e portata avanti da Marianna, che si occupa del commerciale e dal fratello Vito, che gestisce le attività di cantina. I terreni di proprietà sorgono in Valle d’Itria a 350 m di quota, tra trulli e olivi, con una favorevole ventilazione di provenienza adriatica, che garantisce buone escursioni termiche tra il giorno e la notte, ideali per una viticoltura di qualità.

 

Carla Falcone

Giornalista e copywriter freelance, consulente per alcune aziende.

Lascia un commento