Al via la 16a edizione del Festival dei Piccoli Lettori

mostradellibro-01-1Torna a Calimera la sedicesima edizione del Festival dei Piccoli Lettori La Lettura ti fa grande. L’annuale appuntamento calimerese con la promozione della lettura per i più piccoli è stato, quest’anno, volutamente spostato a maggio e inserito nel contenitore “Fatti Umani”, una rassegna con l’intento di accendere un faro sulla tematica della legalità con proiezioni, mostre e presentazioni di libri. L’apertura ufficiale della 16a edizione del festival “LA LETTURA TI FA GRANDE, FESTIVAL DEI PICCOLI LETTORI” avverrà domani giovedì 26 maggio, alle 10.30 presso il Cinema Elio di Calimera, con la consegna del Premio “Città di Calimera” all’autrice Silvia Vecchini per il libro “Le parole giuste” (Giunti Edizioni) scelto dagli alunni e dalle alunne dell’Istituto Comprensivo Calimera. Nelle precedenti edizioni il Festival dei piccoli lettori ha raggiunto straordinari numeri di partecipazione, oltre 12.000 visitatori e circa 4.000 libri venduti; sono intervenuti autori di spessore nazionale ed internazionale come Roberto Piumini, Angela Nanetti, Pietro Formentini, Ermanno Detti, Bruno Tognolini, Rita Valentino Merletti e tanti altri.
«La presenza della Quarto Savona 15, l’auto apripista del giudice Giovanni Falcone guidata da Antonio Montinaro, cittadino calimerese e capo scorta del giudice, auto che a Calimera staziona per l’ultima tappa del percorso pugliese “Sulla scorta degli uomini coraggiosi: Rocco, Vito, Antonio” fino a domenica 29 maggio, diventa spunto per proporre a ragazzi e ragazze la lettura di testi sulla legalità, l’impegno civile, la giustizia sociale e la libertà» spiega Francesca De Vito sindaca di Calimera. Abbiamo riformulato il Festival immaginandolo aperto all’intera comunità e al territorio, anche per questo è collocato nella piazza centrale del paese, perché Calimera ha bisogno di rilanciarsi nel panorama culturale salentino e pugliese». «Anche per questo il Festival è inserito in una cornice più grande e per la prima volta è tematizzato – prosegue Serenella Pascali, assessora alla Cultura e Welfare del Comune di Calimera. Solo investendo in processi culturali dal basso è possibile realizzare un cambiamento. La promozione culturale quindi come strumento per la formazione di una società più solidale, giusta, inclusiva, attenta ai bisogni di tutte e tutti».
La tre giorni sulla lettura impegnerà i ragazzi e le ragazze con quattro libri in concorso, un premio letterario che ha come unica giuria gli alunni e le alunne dell’Istituto Comprensivo Calimera, sette autori che incontrano un pubblico di grandi e piccoli lettori, una mostra mercato dell’editoria per bambini e ragazzi allestita nella centrale Piazza del Sole, letture ad alta voce e laboratori creativi che contribuiscono alla crescita dei cittadini di oggi e domani. Gli autori dialogheranno con i ragazzi in varie occasioni, sia in incontri dedicati sia durante momenti comuni dove si sfideranno “A colpi di libro” dai ragazzi-giuria che valuteranno i quattro libri in concorso: “I Nuovi casi dell’agente speciale Blondie, storie di una poliziotta dalla parte dei bambini” di Ornella Della Libera (Rizzoli), “Piccolissimo me” di Gigliola Alvisi (Piemme), “Fuorigioco a Berlino” di Christian Antonini (Giunti), “Mafia e Graffiti” di Simona Bonariva (Einaudi).
Il Premio Città di Calimera nasce con l’intento di sensibilizzare i bambini e i ragazzi alla lettura attraverso incontri con autori e illustratori, laboratori creativi e di educazione alla bellezza. Gli autori sono invitati a presentare in maniera accattivante le storie contenute nella loro pubblicazione ai bambini delle classi quarta e quinta della scuola primaria. Libri che saranno oggetto della loro lettura nel corso dell’estate. Al ritorno in classe, i lettori si trasformano in “giudici”, votando la storia che più hanno gradito. L’autore che vince si aggiudica un premio di mille euro, che verrà a ritirare nella successiva edizione del festival.
Anche quest’anno il Festival di Piccoli Lettori coinvolge nell’organizzazione i ragazzi che fin da bambini vi hanno partecipato come fruitori. Ogni ragazzo viene investito del ruolo di tutor prendendo in consegna un autore ospite del Festival, leggendo il suo libro per poi presentarlo agli altri, seguendolo in tutte le attività che lo riguardano durante i giorni di permanenza.

Fatti Umani è una Rassegna organizzata da Comune di Calimera, Regione Puglia, Associazione Nomeni per Antonio Montinaro, in collaborazione con la Quarto Savona 15.
Con il sostegno di: Provincia di Lecce, Puglia Sounds, Miur – Ufficio Scolastico Regionale della Puglia, Presìdi del Libro, Unione dei Comuni della Grecìa Salentina, Istituto Comprensivo di Calimera, CSV Salento, Libera, Avviso Pubblico, Bibliomediateca “Giannino Aprile”, Libreria Volta la Carta, Il Giardino delle Nuvole, Il Dado gira, Cooperativa Kama, Nuovo Cinema Elio.

Appunti di Puglia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: